Trento, città da scoprire

Dopo il post dedicato a Bolzano e Merano ecco quello dedicato all’ultima tappa del nostro viaggio in Trentino Alto Adige.

Trento: cenni storici

Città circondata da meravigliose montagne, deve il suo nome proprio ai tre colli, somiglianti a denti, che fanno da cornice a questa città, in latino Tridentum,città dei tre denti.

Vanta origini molto antiche, ma è durante la dominazione romana che conosce maggiore fama.

Fama destinata a crescere sempre più. Nel Medioevo venne nominata diocesi. Fu principato vescovile nel periodo del sacro romano impero e sede del rinomato Concilio che ha una innegabile importanza storica.

Appartenuta all’impero asburgico, ha subito tantissime trasformazioni nel tempo, soprattutto nel corso dell’Ottocento, diventando una città con una personalità ben delineata e riconoscibile.

Trento: cosa vedere

La storia ricchissima di questa città fa sì che abbia testimonianze per ogni epoca.

IL DUOMO, o anche Cattedrale di San Virgilio, patrono della cittadina, costruito nel XIII secolo, su una più antica chiesa, fu posizionata fuori dalle mura per il suo ruolo di cimitero di alcuni martiri.

A tre navate con possenti colonne a fascio e particolarissimi capitelli.

Proprio qui, a metà Cinquecento, si tenne il Concilio.

Questa è sicuramente la chiesa principale, ma la città è ricchissima di monumenti religiosi di varie epoche e tutti di grande interesse, vi consigliamo di aprire i portoni ed entrare…

Stesso discorso per i palazzi, che sono davvero numerosi.

Non potete andare via da Trento senza aver visitato il Museo Diocesano. Uno scrigno di ricchezze.

Istituito all’inizio del Novecento proprio per tutelare i tesori della Diocesi. Solo negli anni Novanta però fu oggetto di una riorganizzazione che gli ha restituito nuovo splendore, valorizzando le opere.

Ecco un piccolo assaggio…

 

 

 

Please follow and like us:

Leave a Reply

Enjoy this blog? Please spread the word :)