All’amore non sevono parole – Pagina 2

Abbiamo lasciato Sabrina e Matteo in macchina, finalmente soli, dopo una serata di sguardi che valevano mille parole…

Impostato l’indirizzo sul navigatore, Matteo decise di approfondire la conoscenza con quella ragazza che l’aveva colpito dal primo sguardo:

Che musica preferisci? Ho una vasta gamma di scelta nella mia playlist

Sabrina, colta di sorpresa riuscì solo a dire:

Fai tu…

quel ragazzo la incuriosiva tanto e la cosa la metteva a disagio, cosa strana per una maniaca del controllo come lei.

Secondo me questa fa al caso tuo!

Ed ecco partire una delle canzoni preferite di Sabrina: Paradise dei Coldplay

Ottima scelta!

Visto, allora qualcosa ho capito… ma tu parli tanto solo mentre lavori quindi?

No, è solo che primo studio situazioni e soggetti

ah, bene! E sentiamo che tipo di soggetto sono?

Da quel momento fu tutto un chiacchierare, ridere e scherzare.

Erano tanto diversi, ma sembrava che insieme trovassero un equilibrio, un altro punto di vista e soprattutto si stavano divertendo, senza pensare a nulla.

C’erano solo loro due, lì, in quel momento e stavano davvero bene.

Destinazione raggiunta. La voce antipatica del navigatore interruppe quel momento perfetto.

Sicura che siamo nel posto giusto?

disse Matteo un po’ dispiaciuto

Sì, ci siamo…

Sabrina non aveva proprio voglia di scendere dalla macchina, avrebbe voluto restare lì ancora un altro pò, ma la sua parte razionale, come sempre prese il sopravvento

Allora io vado. Grazie davvero, anche per la chiacchierata, ma che dici se ti aggiungo su FB?

Solo su FB, forse è più comodo su WhatsApp, anche per scambiarci informazioni di lavoro… Che dici?

Dico che è una grande idea!

Matteo aspettò che Sabrina sparisse dietro il portone del suo palazzo e si rese conto che aveva già voglia di rivederla.

Sabrina salendo le scale, pensava che avrebbe voluto già scrivergli…

Please follow and like us:

Leave a Reply

Enjoy this blog? Please spread the word :)