Malta: consigli utili per visitarla in 5 giorni, parte 1

Malta: consigli utili per visitarla in 5 giorni senza rinunciare a nulla

Due anni fa, dopo un’estate di duro lavoro, ci siamo concesse 5 giorni a Malta. Tra fine Settembre ed inizio Ottobre l’isola offre ancora un clima da piena estate, così…

Partiti da Roma Fiumicino in un’oretta siamo arrivate a Malta. un tuffo in un altro mondo. Niente caos o confusione, nemmeno all’aeroporto di Luqa.

Autobus di linea per raggiungere Sliema dov’era il nostro albergo. Camera graziosa con cabina armadio e bagno con vasca.

Dopo la preoccupazione iniziale per la pioggia che ci ha accolte, il cielo si è rasserenato, regalandoci una serata stellata.

Primo step: esplorazione di Sliema

La zona di Sliema è molto ben collegata con altre aree di Malta note per locali, movida e panorami mozzafiato.

Da un lato il lungomare, dall’altra i negozi che proseguono nelle viuzze interne. Bar, ristoranti, abbigliamento, tante attività tutte diverse che mostrano l’internazionalità dell’isola ed il suo essere un mix di tradizioni e culture.

Ce n’è per tutti i gusti.

Ed ecco poi un piccolo molo dove è possibile imbarcarsi per minicrociere dirette alle isole, o la Valletta. La capitale è comunque raggiungibile anche con il bus.

Alla scoperta di La Valletta

Abbiamo raggiunto La Valletta sia con la barca che con il bus, più economico, ma meno suggestivo.

La  capitale è un vero spettacolo. Protetta ancora delle antiche mura, mentre si entra sembra fare un salto nel tempo.

Chiamata la città-fortezza, imponente ed accogliente allo stesso tempo. Percorrendo l’ampio viale principale si arriva direttamente nella piazza principale della capitale maltese.

Durante il percorso abbiamo anche incontrato il nuovo parlamento maltese che è stato inaugurato proprio nel 2015. Opera dell’italiano Renzo Piano è uno dei pochi edifici moderni in un panorama da XVI secolo.

La bellezza di questa città è disarmante, ma la vera sorpresa è la Cattedrale di San Giovanni. Se all’esterno infatti è omogenea con il resto, l’interno è sontuoso come non ti aspetti.

Nella cattedrale è ospitata la famosa Decollazione di San Giovanni Battista di Caravaggio.

Sono tanti i musei e le chiesette ben tenute da visitare. Noi abbiamo anche un simpatico sacrestano che ci ha fatto da guida.

Siamo tornate a La Valletta anche la sera successiva per la notte bianca della capitale. Era tutto un fermento e mi raccomando se volete passare la serata lì cercate di arrivare presto o rischiate di aspettare ore per un tavolo… come noi.

Luci, musica, eventi, divertimento la notte; mistero, arte e tradizione il giorno, questo è La Valletta!

 

 

 

Please follow and like us:

1 Comment

  1. Gozo e Comino - Malta: consigli utili per visitarla in 5 giorni, Parte 2 ⋆ L'oasi di Marta & Manu

    31/07/2017 at 10:48

    […] Gozo e Comino da visitare assolutamente se per la vacanza si sceglie Malta. […]

Leave a Reply

Enjoy this blog? Please spread the word :)